A+ A A-

RAGIONIAMO SULLA TAP

La vicenda TAP e le proteste di Melpignano che essa sta provocando sono oramai cro-naca quotidiana riportata dalla televisioni e dai giornali.
Noi, ad oggi, non ci siamo uniti agli attivisti della protesta. Però, partendo dalle noti-zie e dai dati a nostra cono-scenza , vogliamo, in questa sede , ragionare, in breve, e per punti essenziali, sulla vicenda.
1 – L’intero progetto del ga-sdotto, che dall’Azerbaijan dovrebbe portare il gas in Ita-lia, costerebbe intorno ai 50 miliardi di Euro e va a collocarsi in un mercato del gas in cui la domanda è in forte di-scesa in ragione del fatto che le fonti energetiche del futuro saranno quelle rinnovabili. Cosa poco comprensibile.

 

2 – Le strutture che interesseranno il Salento non sono limitate ad una tubazione di 8 Km. che dalla spiaggia di S. Foca penetra nell’interno. E’ anche previsto, in un’area tra Melendugno e Vernole, un terminale di ricezione, consistente in una installazione composta da più edifici in unico piano, la quale occuperà una superficie di 12 ettari. E’ questa la parte più delica-ta dell’opera dal punto di vista del rischio industriale rilevante per l’uomo e per l’ambiente al punto che, se-condo la Regione Puglia, sarebbe stata necessaria l’applicazione della legge SEVESO. Dal terminale di ricezione, poi, partirà un’altra tubazione che percorrerà all’incirca 50 Km. per ricongiungersi con la rete nazionale della SNAM.

3 – Il giornale periodico “L’ESPRESSO” ha di recente svolto una serie di inchieste dalle quali è emerso che intorno all’opera TAP girano interessi persino della criminalità organizzata ed interessi di società internazionali in qualche modo legate a uomini molto potenti e anche molto discussi (da Putin a Erdogan).

4 – Per Melendugno, e per il Salento in genere, potrebbe risultare una qualche utilità? La motivazione ufficiale che dell’opera da il Governo nazionale (e L’Unione Europea) è che essa opera consentirà all’Italia e all’Europa di ridurre la loro dipendenza dal gas russo. Al di là della sua effettiva validità, già da tale motivazione si può ben desumere che la TAP non è un’opera pensata, progettata e da attuare come INVESTIMENTO per il Sud e per il Salento in particolare.
Quindi è da escludere che da essa TAP noi salentini possiamo ottenere lavoro e sviluppo. Di sicuro varrà, invece, il contrario, nel senso che essa andrà a produrre delle “ferite” ad una delle spiagge del Salento più belle e più rinomate a livello internazionale.

5 – Ed allora se taluni protestano e si oppongono (non all’intero gasdotto) ma al suo approdo a SAN FOCA proponendo di spostarlo dove possa fare meno danni (ad esempio a Brindisi), non può dirsi, come hanno fatto sino ad oggi le televisioni e i giornali nazionali, che si tratta di alcuni imbecilli che vanno contro lo sviluppo.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Andranoonline

La piazza virtuale di Andrano.

Torna in alto

Logo Buonooh

Ultimi commenti

Sostieni l'iniziativa

Portaliditalia - Logo testata

Meteo Puglia
FacebookMySpaceTwitterRSS Feed
Pin It
Agosto 2019
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

SOCIAL

Segui Andranoonline sui social networks

PARTNER

TI PUÒ INTERESSARE

AUventura
     viaggio il mondo
Sito Autore
   realizza la tua pagina web
Libroventura
  la casa editrice

CONTATTI

Ind: C/ Nuestra Señora del Pilar, 15 b/b 28100 Alcobendas (Madrid)
Tel: +34 691 031351
Email: andranoonline@libroventura.com
Cel: +34 910 40 56 29